Tu sei qui

Officina dell’Autonomia: il 5 settembre alle 18 l'inaugurazione

Pubblicato il Mer, 26/08/2015 - 15:34 da Gianna Zortea

Sabato 5 settembre alle 18, in via Zanella 1/A, a Trento, in occasione della Giornata dell'Autonomia sarà inaugurata l'Officina dell'Autonomia, un libero spazio di riflessione e di elaborazione promosso dalla Fondazione Museo Storico del Trentino. Il governatore Ugo Rossi e Giuseppe Ferrandi, direttore della Fondazione Museo storico del Trentino, assieme ad alcuni rappresentanti del mondo giovanile, studentesco e universitario, dialogheranno sull'autonomia e la responsabilità.

DI CHE COSA SI TRATTA
L’Officina dell’Autonomia è un libero spazio di riflessione e di elaborazione promosso dalla Fondazione Museo Storico del Trentino. È un progetto culturale ed espositivo di percorsi tematici sull’autonomia, con finalità di informazione e condivisione, aperto alla partecipazione dei cittadini, delle istituzioni e di tutti gli attori della società civile. È un laboratorio che ospita incontri, conferenze, eventi, tavoli di lavoro, attività formative e didattiche. È uno spazio espositivo permanente degli aspetti essenziali dell’autonomia trentina e di focus periodici, su argomenti d’interesse generale e sul funzionamento dell’autogoverno. Il primo focus del 2015 è dedicato all'Euregio Tirolo-Alto Adige-Trentino. È un luogo interattivo dove sono presentati allestimenti ed installazioni multidisciplinari in base al focus di volta in volta selezionato. Sarà un sito web pensato per raccogliere e mettere a disposizione della collettività i risultati di tutti gli argomenti affrontati, per costituire un archivio di testimonianze e buone pratiche. Nel sito saranno inoltre presenti sezioni relative ad aspetti storici, istituzionali, giuridici e finanziari, che vengono costantemente tenuti aggiornati. 
Lo scopo dell’Officina dell’Autonomia è quello di ragionare sulla contemporaneità di questo territorio e di creare momenti di partecipazione e confronto sui principali temi legati al futuro del Trentino, nella consapevolezza che l’autonomia è oggi al tempo stesso un’opportunità ed una responsabilità.